INFO UTILI

LE FIBRE TESSILI

Buongiorno miebelle donzelle

come state?

Come promesso ecco a voi l’articolo sulle fibre tessili.

Cos’è la viscosa? Come viene prodotta la seta? qual è la vera differenza tra i tessuti?

Innanzitutto facciamo una distinzione:

  • fibre naturali: si ottengono dai vegetale (cotone, lino, canapa) e dagli animali (seta e lana);
  • fibre artificiali: si ricavano dalla lavorazione chimica e meccanica della cellulosa del legno;
  • fibre sintetiche: sono prodotte dall’uomo utilizzando composti chimici derivati dal petrolio (come la plastica).

Qui una breve guida sulle fibre tessili più comuni:

VISCOSA:

Si tratta di una fibra artificiale estratta dalla cellulosa vegetale (no naturale, no sintetica), composta da una parte di materia prima di origine naturale e una parte di sostanze chimiche sintetiche.

Inizialmente fu chiamata Seta Vegetale, in seguito Rayon, oggi dipende dalla materia prima naturale utilizzata.

Esatto, la materia prima utilizzata per comporre la viscosa non è sempre la stessa, per lo più si utilizzano alberi o altri materiali di origine vegetale.

VISCOSA:

CELLULOSICA: estratta da cellulosa di origine vegetale

PROTEICA: estratta da proteine di materiali di origine vegetale oppure di scarto alimentare

La viscosa nasce sostanzialmente per essere morbida come la seta, ma molto meno costosa. Viene realizzata in laboratorio in forma liquida, per questo indica tessuti estremamente fluidi e morbidi.

PRO:

  • altamente traspirante
  • tessuto fresco e piacevole al tatto
  • molto resistente all’usura ed è biodegradabile
  • impedisce la formazione di batteri e acari ed è ipoallergenico perché ha una grande proprietà di assorbimento dell’umidità
  • Ok per la viscosa in estate
  • OK per la viscosa anche in inverno, ma non è termoregolatrice.

Spesso troverete la viscosa mixata con altri tessuti come il cotone e poliestere, proprio perché la viscosa dona morbidezza e fluidità ai capi. (può essere mixata anche ad Elastan per renderla più elasticizzata)

Piccolo consiglio sulla viscosa:

Preferite capi in viscosa prodotti in Europa. L’Europa rispetta la regolamentazione REACH redatta tra Greenpeace e Unione Europea che prevede l’esclusione di oltre 1000 sostanze tossiche utilizzate comunemente nel settore tessile.

POLIESTERE

Il poliestere è una delle fibre sintetiche più utilizzate nel settore tessile, esattamente si tratta di un polimero derivante dai materiali di scarto e riciclo o dalla fermentazione batterica.

PRO:

  • Elastico
  • Resistente
  • Anti macchia
  • Anti umido
  • Idrorepellente
  • i prodotti con alta percentuale di poliestere non necessitano del ferro da stiro

Molto utilizzato per l’abbigliamento sportivo ed anche come imbottitura per giacche e abbigliamento invernale.

Lo troviamo anche mischiato ad altre fibre, in qualsiasi capo di abbigliamento come camicie, magliette e intimo, se presente viene sempre indicato nelle etichette.

Il poliestere può essere eco sostenibile?

CERTO CHE SI!

Ci sono 8 miliardi di tonnellate di plastica sul pianeta (creata in soli 60 anni). Una volta prodotta, non sparisce mai. Ecco perché è necessario riutilizzare ciò che già esiste in nuovi capi.

Aziende come Nike, G-Star, Patagonia e Adidas utilizzano il poliestere riciclato per i loro capi sportivi e per la vita all’aria aperta . La collezione Pleats Please di Issey Miyake, che all’inizio degli anni 90 ha proposto una linea di abiti di alta moda in jersey 100% Poliestere per donna.

COTONE

La fibra tessile più importante.

PRO

  • ipoallergenico e quindi può essere utilizzato da chiunque;
  • permeabile all’aria e traspirante;
  • un tessuto che agevola la dispersione di calore corporeo, quindi è un ottimo materiale per confezionare capi di abbigliamento per ogni stagione.
  • si può riciclare in molti modi

Il problema del cotone è che, essendo la fibra più utilizzata al mondo, ha creato dietro di se un background non troppo piacevole per il pianeta (e per le persone che lo lavorano).

Migliaia di agricoltori si ammalano e muoiono per le sostanze chimiche utilizzate: pesticidi, concimi, diserbanti ecc

Le falde acquifere vengono inquinate e prosciugate, motivo per cui ne risente il mondo animale.

Nasce per questo il cotone biologico che viene creato con una forma di agricoltura ecologica e socialmente etica.

Come riconoscere il cotone biologico? esiste la certificazione BIO (es. GOTS) che impone una produzione eco sostenibile nel rispetto della natura e dei lavoratori.

LINO

Fibra naturale derivante dal busto di una pianta erbacea.

E’ la fibra più antica al mondo ed è il tessuto più sostenibile del pianeta.

Non necessita di grandi quantitativi d’acqua per essere lavorata, ne di utilizzo di sostanze chimiche.

SETA

Ha origine in Cina nel 3000 a.c. e si ricava dai bozzoli del baco da seta.

PRO: 

  • riflette la luce in modo inimitabile, è il tessuto più luminoso
  • estremamente resistente

Molte persone ritengono che la produzione della seta sia poco rispettosa e non centrata nel rispetto per gli animali, nascono così nuovi tessuti simili a questa fibra tessile così morbida:

SPIDER SILK : Ne parla per prima Stella McCartney, stilista conosciuta per l’impegno ambientale e l’attenzione verso materiali sostenibili.

Attraverso la collaborazione con Bolt Threads, azienda di biotecnologie made in California, il brand propone ora un biomateriale: la seta di ragno (senza il coinvolgimento di questi insetti ma creando una fibra sintetica con la stessa forza ed elasticità delle tele).

Un’altra alternativa alla seta:

Tencel. È un tessuto al tatto e alla vista simile alla seta, ricavato dalle fibre a base di legno proveniente da foreste sostenibili, 100% biodegradabile, ottenuto attraverso un processo produttivo ecologico.

Cupro. È una fibra di cellulosa che deriva da un processo chimico di trasformazione del cotone o del legno. È importante verifiche che la fibra sia ricavata da legno da foreste sostenibili o da colture di cotone biologico (meglio se con certificazione).

LANA

Fibra tessile naturale che si ricava dal vello di pecore, capre, cammelli e lama.

Si ottiene tosando a mano o a macchina gli animali vivi.

Tessuti di lana più pregiati:

Shahtoosh

Lo shahtoosh è considerata la lana più pregiata ma è anche bandita dai mercati perchè illegale dal ’79. Esso infatti si ricava dal vello del sottopancia del chiru, un’antilope tibetana a rischio estinzione.

Sul mercato nero uno scialle di shahtoosh di contrabbando arriva a costare anche 6.000 euro. (FOLLIA)

Angora

Grande qualità e pregio, si ottiene dal pelo del coniglio d’angora. Paragonata alla vigogna per morbidezza e sottigliezza delle fibre, si utilizza per produrre filati mixati ad altre lane pregiate, come l’alpaca.

Merino

C’è poi la quella di pecora di razza Merinos, originaria della Spagna. La fibra di questo vello è estremamente sottile e consente di lavorare tessuti come il fresco di lana.

PRO:

  • materiale isolante ed ignifugo
  • traspirante
  • la lanolina (componente naturale) respinge acari e cimici

Una cosa che non sapevo:

pecore e capre, dai cui peli viene ricavato questo prezioso materiale, possono fare la loro parte nella lotta contro il cambiamento climatico.

Infatti, la loro presenza nei pascoli contribuisce a stabilizzare l’equilibrio nutritivo del suolo e a migliorare la sua capacità di assorbire l’acqua. In questo modo aumenta la materia organica nel suolo, rendendolo un’importante riserva di carbonio.

LA LANA RIGENERATA è ecosostenibile, perché è possibile salvaguardare le risorse ambientali e produrre prodotti di qualità ed ecosostenibili evitando consumo smisurato di acqua ed energia.

La lana è un tessuto alla moda e, quando prodotta in modo ecosostenibile, è molto vantaggiosa in termini di impatto ambientale.

Ci sono altre fibre tessili su cui vorreste informazioni?

Vi amo ciao <3

Facebook Comments

8 Comments

  • Reply
    Keith Kenerly
    29 settembre 2020 at 8:21

    I can’t read this, but I can read the English. So God Bless & goggle my name to see my shark story.
    Thank you
    Instagram is thesinking01
    See you after Covid ✌

  • Reply
    mobile legends hack apk
    2 ottobre 2020 at 22:53

    Write more, thats all I have to say. Literally,
    it seems as though you relied on the video to make your point.
    You obviously know what youre talking about, why throw away your intelligence on just posting videos to your site when you could be giving us something enlightening to read?

  • Reply
    토토사이트
    11 ottobre 2020 at 18:49

    Yeah bookmaking this wasn’t a speculative decision great post!

  • Reply
    IDN Poker
    17 ottobre 2020 at 16:07

    To follow up on the up-date of this matter on your web page and wish to let you know simply how much I liked the time you took to put together this handy post. Within the post, you actually spoke of how to definitely handle this thing with all comfort. It would be my personal pleasure to accumulate some more ideas from your site and come as much as offer other individuals what I discovered from you. Many thanks for your usual good effort.

  • Reply
    wallet.dat 3.04 BTC balance with lost password
    20 ottobre 2020 at 18:12

    Hi my family member! I wish to say that this post is amazing, great written and come with approximately all vital infos. I would like to look extra posts like this.

  • Reply
    Carver, Cantin & Mynarich Lawyers
    24 ottobre 2020 at 15:10

    Enjoyed looking at this, very good stuff, thanks.

  • Reply
    Criminal Lawyer Valery Nechay
    24 ottobre 2020 at 23:26

    I needed to draft you the little remark to finally say thanks a lot as before on your spectacular basics you’ve discussed on this page. It was really tremendously generous of people like you in giving freely all that some people would have marketed as an electronic book to end up making some dough for themselves, particularly considering that you could possibly have done it in the event you wanted. The points likewise served like the fantastic way to know that other people have the same dream just like my personal own to see somewhat more on the topic of this problem. I’m certain there are a lot more fun instances up front for individuals that take a look at your blog post.

  • Reply
    sofortkaufen
    27 ottobre 2020 at 21:01

    Some genuinely nice and utilitarian information on this site, also I believe the design has great features.

  • Leave a Reply

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi